Violenza Parma, disposti domiciliari

Arresti domiciliari a casa dei genitori. E' questa la decisione del tribunale della Libertà di Bologna che ha disposto la scarcerazione di Federico Pesci, 46enne parmigiano accusato di violenza sessuale e lesioni pluriaggravate ai danni di una ragazza di 21 anni e arrestato il 30 agosto insieme a Wilson Ndu Aniyem, nigeriano di 53 anni. L'episodio contestato risale al 18 luglio, quando, secondo le accuse, i due avrebbero abusato per ore della giovane, nell'appartamento di Pesci. Questi, noto commerciante molto conosciuto a Parma, è difeso dagli avvocati Mario Linsalata e Antonio Dimichele che hanno curato il ricorso davanti al tribunale bolognese, impugnando l'ordinanza di custodia cautelare in carcere del Gip di Parma.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. SabatoSera
  2. Rimini Today
  3. Il Resto del Carlino
  4. SabatoSera
  5. SabatoSera

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Imola

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...